.

.

sabato 19 ottobre 2013

I Segreti per fare una Buona ❝ Polenta ❞

''STAMPA LA RICETTA''
Sinceramente non è un piatto che mi piace ma da buona mogliettina non posso tirarmi indietro e devo riuscirci


Nel realizzare questo piatto , sono importanti alcuni dettagli, come ad esempio il tipo di farina e le varietà
  La farina gialla, disponibile sia a grana grossa che a grana fine ideale per accompagnare umidi di carne o sughi leggeri e formaggi  La farina integrale, più ricca di fibre e consistente, regge benissimo sughi ricchi e piatti a base di carne e funghi
La farina bianca, farina di mais bianco che viene utilizzata soprattutto in Veneto, indicata per accompagnare il baccalà
La farina precotta: farina bramata gialla trattata con vapore a forte pressione. Ottima e velocissima, si adatta ad accompagnare ogni piatto tradizionale.
Se si vuole una polenta grana grossa usare farina gialla "Bramata", per avere una polenta più morbida si usa la "fioretto".
Per averla più morbida si aggiunge più acqua.
La pentola di rame è un ottimo conduttore di calore che permette una cottura uniforme.
La cottura: il segreto di una buona polenta è cuocerla tanto, 45/60’.

Consigli & Suggerimenti

C’è un segreto per non fare grumi o non farla attaccare?
Usare la frusta all’inizio poi il mestolo di legno, il fuoco lento e girare sempre dallo stesso verso.
Il mescolare non va fatto per tutto il tempo della cottura, ma è essenziale all’inizio. Poi ti toccherà mescolare di tanto in tanto, almeno ogni 3-5 minuti
- La polenta e’ cotta quando si stacca completamente dalle pareti della pentola.
- Si taglia con un filo di cotone, per avere fette nette.Se avete in casa della polenta avanzata, affettatela per ricavare dei sandwich da farcire con una fettina di salame casareccio e una sottiletta. Passate i panini nella farina, nell'uovo sbattuto e nel pangrattato e friggeteli in abbondante olio d'oliva caldo.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Stampa la Ricetta